martedì 13 aprile 2010

Eppure me lo dovevo aspettare. Hanno girato il remake di "Nightmare on Elm street", il mitico film di Wes Craven. Di solito non mi dispiacciono questi rifacimenti. Sono confezionati in maniera impeccabile, dove i vecchi film sono rozzi e datati.
Ma questo no. Amo questo film con tutti i suoi difetti. Sarebbe come girare un remake di Stanlio e Ollio con attori diversi, o rifare un vecchio film con la Fenech oggi con Belen Rodriguez (però sarebbe un'idea). Certe cose non si toccano. Sono le colonne portanti del nostro immaginario, ci appartengono, definiscono i contorni della nostra memoria arcaica e quindi della nostra identità più profonda.

Nessun commento:

Posta un commento