giovedì 1 marzo 2012

Ci sono volte che mi piacerebbe parlare di un film prima di vederlo. Non per pigrizia ma perche lo slancio, l'amore verso il cinema è quasi sempre un sentimento che germoglia nelle aspettative. Si va incontro a un film tanto atteso come una pallina da tennis verso una racchetta. Avrei tanto da scrivere in anticipo sui film che andrò a vedere, su quello che mi piacerebbe vedere. Credo sarei in grado anche di scrivere post migliori, troppo personali per chi passa da qui solo per caso ma più sentiti, appassionati.
Al contrario si finisce troppo spesso per essere cervellotici, noiosi, insoddisfatti.
Va bene, oggi non vi parlerò di un film che non ho ancora visto ma farò qualcosa che non ho ancora fatto.

Segnalo un film che esce domani in pochissime copie e a distanza di qualche anno dalla sua realizzazione. Lo segnalo perchè è bello? Non lo so non l'ho ancora visto. Lo segnalo perchè ho delle aspettative particolari su di esso? No, neanche troppe.
Allora perchè? Forse perchè sono contento di poterlo finalmente vedere completo. Perchè ha nel suo cast Claudio Gioè e Michele Riondino che reputo due ottimi attori e persone degne, Carolina Crescentini che è uno spettacolo, Pietro De Silva che è un fenomeno tutto particolare, Dino Abbrescia che è un interprete di grande umorismo e tanti altri.
Lo segnalo perchè potrebbe passare del tutto inosservato e non c'è niente di più triste di un film che passa senza lasciare alcuna traccia.
Lo segnalo in anticipo perchè andrò a vederlo domani ma qualunque sarà il mio giudizio su di esso non voglio parlarne male, almeno da queste parti.

Ecco il trailer.

Nessun commento:

Posta un commento